C'è un modo giusto per conservare l'olio Evo?

Sicuri di stare conservando L'olio Evo nel modo corretto? Quanto è importante il metodo di conservazione per preservarne tutte le proprietà?

Questa tematica è stata spesso affrontata dall'Assitol per ricordarci quanto sia importante il metodo di conservazione per preservarne tutte le proprietà e non ritrovarci con un prodotto snaturato e rovinato. Fare scorta di Olio extravergine è un'ottima idea per evitare di rimanere senza, ma per mantere al meglio le infinite proprietà nutritive e antiossidanti dell'olio evo è di vitale importanza proteggerlo dal suo nemico numero 1: la luce. Infatti la luce del sole, ma anche quella artigianale agisce nei confronti dell'olio Extravergine degradandone le componenti antiossidanti e dunque svuotandolo di ciò che lo rende così prezioso. Per andare in contro a questo tipo di problema, noi di Olio Gentili abbiamo optato per l'utilizzo di contenitori in latta per i grandi formati in modo che schermino completamente l'olio Evo assicurandovi la possibilità di mantenerlo intatto il più possibile. Ma ciò che potete fare voi, inoltre, anche e soprattutto quando si tratta di piccoli formati, è proteggere il vostro olio extravergine dalle fonti di luce e dalle temperature estreme sia calde che fredde. Assicuratevi dunque di non conservare l'Olio Extravergine in luoghi in cui la temperatura sia al di sotto dei 10°C. Sapete quale altro piccolo accorgimento potete seguire per assicurarvi un Olio straordinario, il più a lungo possibile? Proteggerlo anche dall'aria: Infatti se la luce degrada gli antiossidanti, l'aria li ossida e lo espone a una perdita di efficacia nella protezione dai radicali liberi. E voi? Stete già seguendo questi consigli di conservazione?