Olio Canino DOP

Anche se l’Olio extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta (DOP) Canino ha avuto il riconoscimento europeo solo nel 1996, l’origine dell’olivicoltura in questa zona della Tuscia Laziale è ben più antica ed è documentata fin dagli etruschi. L’area geografica di produzione dell’olio DOP Canino abbraccia parte della provincia di Viterbo nei comuni di: Canino, Arlena, Cellere, Ischia di Castro, Farnese, Tessenano, Tuscania e Montalto di Castro. Gli oliveti coltivati in questo territorio vivono in condizioni ambientali ottimali e spaziano tra la cultivar autoctona di olivo Caninese ed altre varietà come il Leccino, il Pendolino, il Moraiolo oppure il Frantoio, tipici di questa zona. La cultivar di Canino è particolarmente diffusa in questo territorio, favorita sia dalla forte adattabilità della pianta che dalle condizioni climatiche ottimali del luogo, che rendono così rustica ed autentica questa cultivar. La pianta è caratterizzata da una folta e densa chioma, perlopiù formata da foglie di grandezza media ma particolarmente strette, che si mostrano fitte e rendono più maestosa la chioma. Altra singolare caratteristica delle olive che appartengono alla cultivar di Canino è la dimensione, più ridotte rispetto ad altre varietà. Le dimensioni del frutto però non compromettono la resa, anzi per questa tipologia di oliva le rese possono arrivare fino al 20%, considerando che la maturazione di questo frutto avviene tardivamente e a scalare. Sotto il profilo organolettico l’olio EVO di Canino Dop è eccezionale. Caratterizzato da un buon equilibrio tra amaro e piccante, questo olio, che alla vista si presenta di un colore verde smeraldo con leggeri riflessi dorati che affiorano nel tempo, è di sicuro un prodotto dal carattere deciso e intenso. Il sapore di frutto sano e fresco appena raccolto è il sentore dominante, tra note di erbe aromatiche e la spinta amara dal marcato retrogusto piccante. La nostra produzione di olio extravergine di oliva Dop Canino, proviene da alberi messi al suolo dagli antenati di Romolo Gentili che più di un secolo fa investirono in questa varietà, oggi particolarmente produttiva. La varietà caninese è presente in tutte le nostre produzioni di olio EVO, in alcune diventa il tratto distintivo, mentre in altre mette in armonia le altre varietà. Ad esempio, per rendere più dolce e amabile il nostro olio Dop di Canino, abbiamo deciso di fare un blend dove la caninese è presente al 50% mentre la restante  metà è composta da frantoio, leccino e moraiolo, raccolte al punto giusto di maturazione. In rispetto di tutte le regole di produzione, sul periodo di raccolta e sulle percentuali di varietà previste dal rigido disciplinare, il nostro olio Dop di canino è un prodotto piacevole che non rinuncia alle rustiche e decise caratteristiche della cultivar, ammorbidite dalle altre varietà di olive che in perfetta armonia si fondono per un olio EVO intenso, ma allo stesso tempo delicato. Altra perla della produzione Gentili è l’olio extravergine di oliva biologico composto esclusivamente dalla monocultivar di canino. Le olive utilizzate per la produzione del nostro biologico di canino, sono tutte certificate come coltivazione e produzione biologica al 100% che esclude tassativamente l’impiego di pesticidi per un prodotto di altissima qualità, carico di aromi e polifenoli alleati della nostra salute. Infine, per chiudere la rassegna delle nostre produzioni di olio Evo con varietà caninese alla base c’è il Verdone, prodotto di punta del Frantoio Gentili e adatto a chi ama i sapori forti e decisi dovuti alla raccolta prematura di sole olive di canino che rendono unico il suo sapore. 

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'olio evo!